Area Riservata


Italia Oggi del 12 settembre 2017
NEWSLETTER
Iscriviti gratuitamente alla newsletter per essere informato su iniziative ed attività.
Funzionalità non disponibile per la Versione Demo.

RIFERIMENTI ESTERNI


Condividi
Scarica l'APP
NEWS del 18/07/2017
In arrivo le proroghe fiscali. Il CNO sollecita calendario ragionato

Il Consiglio nazionale dell'Ordine rilancia la necessità di un tavolo tecnico preventivo con il Ministero dell'Economia e Finanze e l'Agenzia delle Entrate per porre rimedio all'ingorgo fiscale che puntualmente si ripropone ogni anno a fine luglio. Dalla presentazione del modello 770 alle dichiarazioni dei redditi, adempimenti e scadenze che costringono i Consulenti del Lavoro a fare ulteriori straordinari dopo quelli dovuti alla chiusura dei bilanci e alle trasmissioni periodiche Iva. Una criticità sistematica che si potrebbe risolvere prestando maggiore attenzione alle esigenze e alle richieste di chi intermedia il rapporto fiscale con l'Amministrazione finanziaria.

"Il problema non è ottenere le proroghe, che abbiamo richiesto e che sono in arrivo, per la scadenza del modello 770 al 2 ottobre e per quella delle dichiarazioni fiscali al 16 ottobre", ha precisato il Segretario CNO, Sergio Giorgini. "Così - ha continuato - si risolve il problema temporaneo, ma rimane intatto quello di sistema. Che ogni anno ritorna puntuale e che invece va risolto avviando il confronto preventivo già richiesto".

Il Segretario ricorda che anche lo scorso anno si era giunti ad ottenere proroghe-tampone a filo con la scadenza, alimentando il senso di frustrazione dei professionisti. "I Consulenti del Lavoro - ha ribadito Giorgini - sono a contatto giornaliero con i contribuenti e potrebbero meglio spiegare loro il senso di alcune disposizioni tributarie se fossero messi nelle condizioni psicologiche di farlo. Ma quando si è stressati da un calendario fiscale pressante, tutto si vede giustamente in modo negativo".

Leggi il comunicato stampa

E' necessario effettuare il login al portale per poter effettuare questa operazione.